Skip to content

Ritorno all'ufficio con 1.50 Office

 

Ritorno all'ufficio con 1.50 Office

A metà marzo dovuto alla pandemia Covid-19 noi di basecom  abbiamo deciso di passare alla modalità di lavoro home office. Da qualche settimana siamo tornati in ufficio. Per rendere questo il più sicuro e agevole possibile, abbiamo sviluppato il Desksharing Tool 1.50 Office. Dopo aver testato con successo lo strumento di prenotazione dello spazio di lavoro insieme ai nostri partner Grow brandence e MSO Digital, ora viene introdotto nel mercato generale.

Il 18 marzo 2020, abbiamo riportato le nostre esperienze dopo una settimana di home office in un piccolo post sul blog: più del 90% dei nostri colleghi erano passati all'home office con pochissimo preavviso. Questo è stato senza dubbio una grande sfida per tutti noi. È stato più di cinque mesi fa. Quasi metà anno in cui abbiamo imparato molto sulle possibilità e le opportunità, ma anche gli svantaggi del lavoro a distanza e dell'home office. Il nostro bilancio dei mesi in sede è positivo. Il desiderio di molti dei nostri dipendenti di poter tornare in ufficio almeno in alcuni giorni ci ha anche dimostrato che essere in ufficio è prezioso non solo dal punto di vista dell'azienda  ma anche da quello del dipendente. L'ufficio non è solo la scrivania dove si lavora. È anche la cucina del caffè, le conversazioni con i colleghi, la pausa pranzo comune, le brevi distanze e la comunicazione diretta. In definitiva, sono le persone con cui lavoriamo ogni giorno che fanno di un'azienda quello che è. L'home office da solo non è quindi una soluzione a lungo termine. Ma siamo sicuri che avrà un ruolo importante in futuro, e non solo per noi nel contesto di nuovi modelli di lavoro più flessibili.

Ritorno in ufficio: flessibile e a distanza

La flessibilità è anche l'obiettivo del nostro strumento di condivisione delle scrivanie 1.50 Office. Abbiamo sviluppato la piattaforma di prenotazione degli uffici in un progetto agile per trovare rapidamente una buona soluzione a due sfide che stavamo affrontando a causa della pandemia Covid. In primo luogo dopo settimane di blocco con le misure del Coronavirus che ora cominciano ad allentare, molti dipendenti hanno sentito il bisogno di lavorare più spesso in ufficio. Volevamo renderlo possibile. D'altra parte, bisognava assicurarsi che ci fosse abbastanza distanza tra i posti di lavoro, anche se molti colleghi erano in ufficio nello stesso momento. Poiché secondo le regole del Corona ci deve essere una distanza minima di 1,50 m tra le singole postazioni di lavoro e anche l'occupazione massima delle singole stanze è limitata, non abbiamo potuto utilizzare l'intero spazio dell'ufficio. Quindi abbiamo dovuto trovare un modo per utilizzare al meglio lo spazio disponibile.

1.50 Office combina un modello di desksharing con un'interfaccia web per gestire gli spazi di ufficio disponibili. A causa del numero limitato di spazi, non tutto il personale può lavorare nell'ufficio allo stesso tempo. Tuttavia, finché la crisi di Corona continua, si presume che una parte relativamente grande del personale lavorerà comunque sempre in un ufficio a domicilio. Coloro che vogliono lavorare in ufficio possono facilmente prenotare online uno spazio libero per un determinato giorno o per un periodo più lungo  attraverso il sistema di prenotazione 1.50 Office. Per fare questo, l'ora e il luogo desiderati devono semplicemente essere selezionati in un'interfaccia web visiva. Tutte le prenotazioni possono essere visualizzate, cancellate o estese nell'account dell'utente. In questo modo, tutti i dipendenti hanno la possibilità di passare in modo flessibile dall'ufficio a casa o viceversa e possono contare sul fatto di trovare un posto di lavoro libero senza complicazioni.